maggio 16

Nuovo Condono di multe, tributi e tariffe locali

Nuovo Condono di multe, tributi e tariffe locali. Sogno o realtà? La recente normativa inserita nel “Decreto Crescita”, approvato lo scorso Aprile, prevede la possibilità per i contribuenti di ottenere una una rottamazione. Questo consentirebbe di evitare di pagare le sanzioni collegate alle ingiunzioni di pagamento notificate, tra il 2000 ed il 2017, direttamente da.

maggio 9

Debiti erariali e possibilità di rateizzazione

Debiti erariali e possibilità di rateizzazione

Il 30 Aprile scorso è scaduto il termine ultimo per richiedere la rottamazione delle cartelle esattoriali. Non hai fatto in tempo a presentare la richiesta? Ora l’unica strada percorribile per sanare le proprie pendenze con “l’ex Equitalia” rimane la rateizzazione. Infatti l’Agenzia Entrate Riscossione concede ai contribuenti, incapaci di corrispondere in un’unica soluzione tutti i.

aprile 26

Consigli utili: 3 errori da NON commettere quando si inizia ad indebitarsi

3 errori da NON commettere quando si inizia ad indebitarsi. Nel corso degli anni i legali di Debitiaddio hanno riscontrato alcuni passi falsi comuni a tanti clienti, questi i principali, da non ripetere… Sottovalutare, o addirittura ignorare, la gravità del proprio indebitamento, prendendone coscienza soltanto in uno stato molto avanzato e talvolta disperato. Fare ricorso.

aprile 18

I CASI RISOLTI di Debitiaddio – Sandro, 51 anni, di Vicenza

Sandro, 51 anni, residente a Vicenza. La scorsa primavera riceve dall’ Agenzia Entrate Riscossione un’intimazione di pagamento per una cartella esattoriale collegata a dei contributi Inps non versati. L’intimazione di pagamento è un atto che l’ex Equitalia invia ad un proprio contribuente prima di procedere ad un pignoramento (su un conto corrente o direttamente presso.

aprile 11

Nuova legge fallimentare e S.r.l.

Nuova legge fallimentare e S.r.l.

Obbligo di adeguare gli statuti delle S.r.l. alla recente riforma fallimentare. Lo scorso Febbraio è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il D. Lgs. n. 14/2019 che ha modificato quasi completamente l’attuale legge fallimentare. Questa direttiva contiene alcune norme entrate in vigore già dal 16 Marzo. Tra queste si annovera l’obbligo di modificare gli atti costitutivi.

aprile 10

Reddito di Cittadinanza – Parte III

Quali moduli compilare per richiedere il Reddito di Cittadinanza Per richiedere il reddito di cittadinanza occorre compilare il modulo di domanda predisposto dall’Inps: si tratta del modulo SR 180, che può essere scaricato anche dal portale web dell’istituto. Il modulo di domanda deve essere presentato dal richiedente, a partire dal 6 marzo, alle Poste, o.

aprile 4

Reddito di Cittadinanza – Parte II

Chi può richiedere il Reddito di Cittadinanza Possono chiedere il reddito di cittadinanza e la pensione di cittadinanza i cittadini maggiorenni che soddisfano le seguenti condizioni: – si trovano in stato di disoccupazione o risultano inoccupati (cioè hanno perso il posto o non hanno mai lavorato); – sono in possesso della cittadinanza italiana o di.

marzo 28

Reddito di Cittadinanza – Parte I

Il reddito di cittadinanza è un sussidio introdotto con la legge di bilancio 2019, e consistente in una prestazione economica mensile, esentasse, accreditata a favore di coloro che possiedono un reddito sotto la soglia di povertà. Il reddito di cittadinanza non interessa soltanto i lavoratori che si trovano sotto la soglia di povertà, ma anche.

marzo 19

Come accedere alla Rottamazione – TER?

Come accedere alla Rottamazione – TER?

Come accedere alla Rottamazione – TER? Una delle novità più interessante della nuova Legge sulla Pace Fiscale 2019 è la Rottamazione – TER. Vediamo in dettaglio cosa comporta e come presentare la domanda. Per accedere alla Rottamazione – TER è necessario compilare il modello DA – 2018 fornito ai contribuenti dall’Agenzia Entrate Riscossione. Il termine.

marzo 15

I CASI RISOLTI di Debitiaddio – 3 amici ristoratori di Lodi

Chiara, Diego e Massimo, tre amici della provincia di Lodi, da sempre appassionati di gastronomia, nel 2015 decidono di fondare una società (S.a.s.) per entrare nel mondo della ristorazione. Nell’arco di pochi anni la società si indebita con numerosi fornitori che, non vedendosi saldati i conti, si preparano ad aggredire il patrimonio personale dei singoli.

marzo 7

Sei stretto nella morsa dei debiti e non sai come uscirne?

Sei stretto nella morsa dei debiti e non sai come uscirne?

Sei stretto nella morsa dei debiti e non sai come uscirne? È ora di porvi rimedio! Debitiaddio è un portale informativo che offre consulenza legale a chi desidera liberarsi dai debiti. Con l’aiuto dei nostri legali potrai: – Risolvere le problematiche con l’Agenzia delle Entrate – Sistemare le tue pendenze con Banche e Finanziarie –.

febbraio 28

I CASI RISOLTI di Debitiaddio – Mario, operaio di 44 anni

Mario, 44 anni, dipendente di un’officina di Milano. Sposato con una figlia di 15 anni. Per acquistare auto e casa, nel corso degli ultimi anni, senza rendersene conto, si è indebitato con più finanziarie e istituti di credito, per un debito complessivo pari ad euro 140.000. Col nostro aiuto Mario è riuscito a ottenere uno.

febbraio 21

Debiti e Pace Fiscale 2019

Debiti e Pace Fiscale 2019

Con la recente Legge di Bilancio 2019 è stata introdotta una nuova normativa che corre in soccorso delle famiglie che hanno contratto debiti erariali. COSA PREVEDE? La Pace Fiscale prevede principalmente: – la cancellazione d’ufficio di tutte le cartelle sotto i mille euro notificate tra il 2000 ed il 2010; – la terza rottamazione delle.

febbraio 13

Famiglie italiane “in rosso”, sempre più indebitate

Le famiglie italiane sono indebitate per un importo medio pari a 20.549 euro. Nell’insieme, i “passivi” accumulati con le banche e gli istituti finanziari ammontano a quasi 534 miliardi di euro. Le cifre, elaborate dall’Ufficio studi di Confartigianato, sono riferite al 31 dicembre 2017. Dal 2014 l’andamento è in costante crescita; in questi ultimi 3.

febbraio 8

Segui le news anche sui Social

Segui le news anche sui Social

Siamo anche sulle piattaforme social Facebook e LinkedIn. Potrai seguire i nostri aggiornamenti, i casi risolti e le novità legislative in merito al tema dei debiti.

ottobre 28

Prescrizione cartelle esattoriali

Diffuso è il fenomeno della prescrizione delle cartelle esattoriali notificate dall’ex Equitalia, oggi Agenzia Entrate Riscossione. Al riguardo, la legge prevede che superato un periodo di tempo una cartella esattoriale è prescritta. Ciò comporta che tale cartella esattoriale è, quindi, priva di qualsiasi valore ai sensi di legge. Deve a questo proposito premettersi che la.

ottobre 28

Sovraindebitamento e revoca cessione quinto dello stipendio

Nuova interessante sentenza del Tribunale di Verona in tema di rapporti tra la procedura di sovraindebitamento e revoca della cessione del quinto dello stipendio. Lo scorso mese di agosto, il Tribunale fallimentare di Verona, all’esito di un sovraindebitamento, ha accolto la richiesta di revoca della cessione del quinto e della delegazione di pagamento, riguardanti un.

ottobre 20

Debiti non pagati: è più facile accedere al sovraindebitamento

Debiti non pagati: è più facile accedere al sovraindebitamento

Nel Febbraio 2016 la Suprema Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 1869/2016, ha semplificato le possibilità di accedere al sovraindebitamento (per risolvere i debiti non pagati) interpretando estensivamente la nozione di consumatore contenuta nella Legge n. 3/2012. I magistrati della I Sezione Civile, infatti, sono stati investiti della questione da parte di un debitore, persona fisica e.

ottobre 10

Come può il privato liberarsi dai debiti?

Come può il privato liberarsi dai debiti?

La legge n. 3/2012, o anche detta legge sul sovraindebitamento, è rivolta oltre che alle piccole imprese non fallibili, anche ai privati, tant’è che si parla spesso anche di esdebitazione del privato, in tal modo riferendosi alla conclusione positiva per il privato-consumatore della procedura di sovraindebitamento. Pertanto, occorre fare chiarezza su chi si definisce privato,.

ottobre 3

Cancellazione debiti Equitalia con la legge n. 3/2012

Cancellazione debiti Equitalia con la legge n. 3/2012

Un fenomeno, purtroppo, assai frequente nella quotidianità è rappresentato dalla notifica di cartelle di Equitalia che derivano da debiti con diversi Enti pubblici, quali a titolo esemplificativo, l’Agenzia Entrate, l’Inps, l’Inail, Enti locali (come Comuni, spesso per multe non pagate),…, che, seppur volendo, non si riescono a pagare a causa delle difficoltà in ambito lavorativo,.

settembre 17

La Legge Pinto e la limitazione dell’istanza di prelievo

La Legge Pinto e la limitazione dell’istanza di prelievo

Con la Legge di Stabilità del 2016 il nostro Parlamento ha reso un po’ più difficoltoso per il cittadino ottenere un risarcimento per l’eccessiva durata di un processo. Infatti l’accesso alla c.d. Legge Pinto (Legge n. 89/2001) è stato limitato dall’introduzione di una serie di rimedi, detti preventivi, come, ad esempio, il dovere che ha.

luglio 25

Liquidazione dei beni: primo caso presso il Tribunale di Lodi

Liquidazione dei beni: primo caso presso il Tribunale di Lodi

Nel giorno 29 Aprile 2016, i legali del team di Debitiaddio hanno conseguito un importante risultato in materia di liquidazione dei beni di una azienda. Il Tribunale di Lodi, infatti, ha emesso il primo storico provvedimento, n. 19/2015 R.G., relativo all’apertura di una procedura di liquidazione ai sensi degli articoli 14 e seguenti della Legge sul.

maggio 31

Cancellazione del debito: il caso del tribunale di Busto Arsizio

Cancellazione del debito: il caso del tribunale di Busto Arsizio

Una delle prime pronunce in tema di sovraindebitamento nel nostro Ordinamento giuridico viene emessa nel 2014 dalla Seconda Sezione Civile del Foro di Busto Arsizio. Trattasi, in particolare, di istante persona fisica che ha quale unico creditore l’Agente della Riscossione Equitalia spa in relazione ad alcune imposte non versate e pari ad oltre € 85.000,00..

maggio 16

Creditori chirografari: minime percentuali di soddisfacimento

Creditori chirografari: minime percentuali di soddisfacimento

Il Tribunale di Bergamo ha recentemente chiarito quale sia il ruolo del Giudice nel momento in cui è chiamato a omologare l’accordo con i  creditori chirografari, ammettendo una percentuale di soddisfacimento degli stessi molto bassa. Con il decreto di omologazione del 31 marzo 2015, il Giudice Delegato del suddetto Tribunale ha statuito che quando la.

maggio 3

Tribunale di Napoli omologa il piano del consumatore

Tribunale di Napoli omologa il piano del consumatore

Un provvedimento molto interessante, in applicazione della legge n. 3/2012, c.d. legge sul sovraindebitamento, risale all’autunno del 2015, e trattasi della sentenza emessa dal Tribunale di Napoli, sezione volontaria giurisdizione, con cui veniva ammessa una procedura di sovraindebitamento del consumatore. Per la precisione, nel caso in oggetto si consentiva ad un debitore “sovraindebitato” il pagamento.